10 MICRON – Montatura Equatoriale GM1000 HPS

 11.844,98

Montatura equatoriale alla tedesca computerizzata, dotata di tecnologia HPS con encoder assoluti sugli assi e motori ad alte prestazioni; carico utile 25 kg. Disponibile con diverse dotazioni di treppiede e accessori.

L’evoluzione della perfezione.

Astronomy Magazine STAR PRODUCT 2018!

La montatura GM1000 HPS La montatura GM1000 HPS rappresenta oggi la scelta più evoluta per moltissimi astrofili esigenti, in quanto coniuga tutta la tecnologia esclusiva 10Micron, con gli encoder assoluti che consentono pose non guidate, con pesi e dimensioni ottimali per chi non possiede una postazione fissa.
E’ infatti adatta per sostenere strumentazione fino a un peso di 25kg (contrappesi esclusi), ideale perla maggior parte degli astrofili itineranti. Il puntamento avviene grazie a due servomotori brushless, con trasmissione a cinghia dentata a gioco zero. Su entrambi gli assi la riduzione finale avviene tramite un classico sistema a corona dentata a 250 denti, in bronzo B14, da 125mm di diametro, con vite senza fine in acciaio da 20mm. La massima rigidità è garantita dagli assi in acciaio da 30mm di diametro. La piastra di montaggio a doppia coda di rondine garantisce la compatibilità con le slitte tipo Vixen e tipo Losmandy, usate da molti fabbricanti di telescopi.

 

 

L’elettronica (control box) è montata in una scatola indipendente, facilmente asportabile. I cavi di collegamento di motori, encoder e pulsantiera sono tutti forniti di viti di blocco di sicurezza. La montatura può essere controllata utilizzando la pulsantiera in dotazione, eliminando la necessità di qualsiasi PC esterno. La pulsantiera è costruita appositamente per mantenere la leggibilità in tutte le condizioni di illuminazione. Sia il display che i tasti ergonomici, progettati per l’uso con i guanti, sono retroilluminati in rosso. Un riscaldatore mantiene il display alla temperatura ottimale. In alternativa è possibile utilizzare la porta seriale RS-232 oppure la connessione Ethernet per controllare la montatura con i software più diffusi. In più, un apposito software fornisce una pulsantiera virtuale che replica esattamente le funzioni della pulsantiera standard. La porta RS232 può essere usata anche per pilotare direttamente un’eventuale cupola. Questa flessibilità rende la GM1000HPS ideale per osservatori e postazioni remotizzate. Il database di oggetti comprende numerosi cataloghi di stelle e oggetti deep-sky fino alla 16a magnitudine. Gli oggetti del sistema solare vengono inseguiti in modo da compensarne il moto proprio rispetto alle stelle. Caricando nella montatura elementi orbitali di comete, asteroidi e satelliti artificiali, essi potranno essere utilizzati direttamente dal controller (senza PC) per il puntamento e l’inseguimento.
Il puntamento prevede l’utilizzo di un modello contenente fino a 100 stelle che permette la correzione non solo dei classici errori di puntamento al polo e di non-ortogonalità dell’asse ottico del telescopio, ma anche delle flessioni più importanti del tubo ottico. In questo modo è possibile ottenere precisioni di puntamento dell’ordine di 20″ RMS su tutto il cielo. Lo stesso modello può essere usato durante l’inseguimento per ottenere la massima precisione, compensando anche la rifrazione atmosferica, tenendo conto anche dei dati di pressione e temperatura locali. Una serie di funzioni ausiliarie rende più facile e veloce l’allineamento al polo. È possibile salvare e poi recuperare i dati di allineamento di diverse sessioni osservative. Questa funzione è molto utile se si cambiano spesso i setup con diversi strumenti.

Il problema dell’inseguimento attraverso il meridiano, tipico delle montature alla tedesca, è risolto permettendo il movimento fino a 30° oltre il meridiano, configurabili, in entrambe le direzioni. In questo modo è possibile inseguire un oggetto che attraversa il meridiano per un tempo fino a quattro ore. L’accuratezza dell’inseguimento rende l’autoguida inutile per la maggior parte degli usi.
Gli encoder assoluti presenti su entrambi gli assi permettono infatti di ottenere un errore di inseguimento tipico inferiore a 1″.

schema

È comunque possibile effettuare l’autoguida utilizzando la porta compatibile ST4 o via collegamento seriale/Ethernet, con velocità configurabile da 0,1x a 1x. Un’apposita funzione permette inoltre di correggere automaticamente la velocità di autoguida in base alla declinazione. In questo modo non è più necessario ricalibrare l’autoguida quando si osserva a una diversa declinazione.
Dedicata all’uso sul campo, la GM1000HPS è una montatura facilmente trasportabile. Il corpo principale della montatura senza la barra contrappesi pesa solamente 19,5 kg, e in combinazione con il treppiede da campo si ottiene una combinazione vincente per l’uso mobile. Altre funzioni del sistema per ottenere la massima flessibilità d’uso sono le seguenti:

  • L’accensione e lo spegnimento possono essere comandati sfruttando il contatto apposito sul pannello della control box.
  • Lo strumento può essere bilanciato elettronicamente, senza la necessità di sbloccare le frizioni.
  • La montatura può essere parcheggiata in diverse posizioni definite dall’utente.
  • Un’eventuale cupola può essere pilotata direttamente tramite la porta seriale RS-232, evitando la necessità di utilizzare un computer esterno a questo scopo.
  • Il firmware è in grado di effettuare tutti i calcoli atti a garantire che la fenditura della cupola sia sempre allineata al tubo ottico, qualunque sia il posizionamento della montatura all’interno della cupola e con qualsiasi tipo di montaggio del tubo ottico sulla montatura.

gm logo 800

Leggi maggiori dettagli sulla tecnologia HPS

Ti potrebbe interessare…