BAADER – Anello di regolazione per montare diagonali prismatici o a specchio su visore binoculare MaxBright II e Baader T-2

 10,00

  • Blocco rotazione Maxbright II Bino/anello ausiliario – per l’adattamento più breve possibile del  Maxbright ® II Bino direttamente su tutte le diagonali stellari Baader T-2, siano esse prismi o specchi – senza alcuna parte intermedia che provocherebbe un aumento della lunghezza ottica .
  • Il  Maxbright ® II Bino ha una filettatura maschio M34 esposta, dopo che entrambi gli adattatori alternativi sono stati rimossi dal corpo del Maxbright II. Questa filettatura maschio M34 si inserisce direttamente nella filettatura femmina M34 presente in ogni prisma o specchio Baader T-2.
  • Questo attacco diretto non lascia spazio tra il bino e la diagonale stellare T-2 per accogliere un correttore del percorso del vetro Baader, ma d’altra parte la lunghezza ottica più corta della combinazione potrebbe essere abbastanza corta da non aver bisogno di un correttore del percorso del vetro a tutto – quindi vale la pena provare (esenzione:  2″ Glasspathcorrector® 1,8x per rifrattori e SC (#2456305 , € 195 ) )può essere montato davanti a qualsiasi diagonale stellare Baader T-2). Tuttavia, il Bino potrebbe non toccare il fondo nella posizione corretta quando è completamente avvitato mentre si utilizzano i filetti M34 maschio/femmina descritti. Per questo motivo è disponibile un  anello di bloccaggio T-2 con leva dedicato – per MaxBright® II (#2458271 , € 36 ) .Questo anello di bloccaggio a T verrà infilato “verso l’alto” contro il corpo del Maxbright II, per impedire al Bino una rotazione involontaria e soprattutto per evitare che cada.
  • È inoltre necessario un anello di bloccaggio T-2 con leva – per MaxBright® II (#2458271 , € 36 ) , dedicato per Maxbright-II. Questo anello di bloccaggio si infila direttamente sulla filettatura maschio di qualsiasi diagonale a stella T-2 e il suddetto anello ausiliario Bino per l’adattamento di MaxBright® II (#2458272, € 10 ) è posizionato liberamente tra il binocolo e l’anello di bloccaggio. La piccola elevazione visibile sull’anello di bloccaggio deve puntare verso il binocolo e il lato liscio verso la diagonale stellare.
  • Questo anello ausiliario funge da cuscino, per evitare di graffiare la vernice nella parte inferiore del Maxbright II mentre l’anello di bloccaggio T-2 è avvitato verso l’alto contro il binocolo.

Bino-anello ausiliario per l’adattamento di MaxBright ® II

Adattamento più breve possibile senza Glasspath Corrector

In combinazione con telescopi con lunghezze focali lunghe (f/10 o inferiori), può essere interessante avvitare il visore binoculare direttamente sul diagonale stellare. Questo ti dà un adattamento molto breve (ea prova di furto), ideale per gli osservatori pubblici. Inoltre, puoi avvitare un diagonale a stella T-2 direttamente sui nostri focheggiatori Baader Diamond SteelTrack con l’adattatore T-2 opzionale # 2957202 – molto compatto e protetto da “rimozioni accidentali”. Per fare ciò, è necessario rimuovere il controdado T-2 o la microbaionetta Zeiss.

L’adattamento più breve possibile può essere ottenuto con il Baader Prism Diagonal T-2/90° 32mm (#2456005 , € 110 )

È inoltre necessario l’ anello di bloccaggio T-2 con leva – per MaxBright® II (#2458271 , € 36 ) e l’anello ausiliario Bino. Avvitare l’anello di bloccaggio sulla filettatura maschio del prisma T-2 e inserire l’anello di contatto tra il visore binoculare e l’anello di bloccaggio. La superficie rialzata del collettore rotante deve essere rivolta verso il visore binoculare e quella piatta verso la diagonale stellare. Ora avvitare il visore binoculare sul prisma e fissarlo nella posizione desiderata con l’anello di bloccaggio. Lo slip ring permette comunque di impostare la distanza interpuoillare.

Se la maniglia dell’anello di bloccaggio finisce in una posizione scomoda, puoi cambiarne la posizione. È solo avvitato nell’anello, puoi inserirlo in uno qualsiasi dei tre fori filettati che sono tutti intorno all’anello di bloccaggio, ciascuno a 120° l’uno dall’altro.