ASTRO-PHYSICS – RIFRATTORE APOCROMATICO STARFIRE 155mm F7 EDFS

Tubo ottico con coppia di anelli, 2 barre Losmandy 3″x12″ e valigia di custodia.

Obiettivo come nuovo, inviato dal produttore per rilucidatura, trattamento anti-riflesso multistrato, oliatura e collimazione.

RIFRATTORE APOCROMATICO STARFIRE 155mm F7 EDFS

SUPER-PORTATILE CON FUOCHEGGIATORE DA 2.7″ (68mm)

Sebbene fosse srato progettato originariamente lo Starfire EDFS 155mm f/7 con incorporati li nostro fuocheggiatore gigante da 100mm ed uno spianatore di campo per applicazioni quasi esclusivamente
astrofotografiche, apprezzandone la versatilità. Seguendo le richieste dei nostri clienti, lo stesso eccellente obiettivo da 155mm /7 è montato in un tubo più leggero dotato del fuocheggiatore da 2.7″ (68mm). Resterete affascinati dalle ridotte dimensioni di questo strumento. Infatti è un rifrattore da 155mm con una lunghezza totale di 1 metro (senza paraluce). Quindi è lungo all’incirca la metà di un f/15 e
30 cm più corto del nostro precedente nodello f/9! Questo strumento è lungo come li nostro 130mm f/8, ma con una apertura maggiore di 30mm. Potrete trasportarlo con le auto più piccole, ricoverarlo negli spazi più angusti, utilizzare montature meno costose e colonne/treppiedi più piccoli. Questo strumento è la realizzazione del sogno degli astronomi dilettanti di possedere (e poter utilizzare in ogni circostanza) un rifrattore da 150mm veramente portatile.

PRESTAZIONI

Lo Starfire EDFS è superbo come strumento visuale. E’ pienamente in grado di compiere osservazioni ad alti ingrandimenti della luna e dei pianeti. Lo spettro secondario è totalmente assente a tutti gli ingrandimenti, il che vi consente di apprezzare le deboli variazioni di colore sulle superfici dei pianeti. Le osservazioni del cielo profondo sono ugualmente eccezionali per merito dell’altissima trasmissione luminosa dei tre tipi di vetro impiegati nell’obiettivo. Le prestazioni rivaleggiano con quelle di strumenti ostruiti di maggiori dimensioni perché li contrasto è eccellente. Le singole stelle degli ammassi globulari vengono separate in modo nitido sullo sfondo di cieli di velluto nero. Fantastica visione!
Questo rifrattore può, naturalmente, essere usato per astrofotografia con una camera 35mm applicata al fuoco primario, usando un semplice adattatore, oppure è possibile applicare lo spianatore di campo/riduttore di focale opzionale per lavorare con il rapporto focale /5.2. E’ disponibile anche uno spianatore di campo (composto da una singola lente) per l’utilizzo con la camera Pentax 6×7, ma tuttavia li campo risulterà vignettato agli angoli a causa del diametro troppo piccolo del fuocheggiatore standard (la piena illuminazione della pellicola di medio formato richiede l’utilizzo della combinazione Fuocheggiatore da 100mm + Spianatore di Campo). I fuocheggiatore da 68mm è intercambiabile con quello da 100mm, per darvi la possibilità di trasformare in futuro il vostro strumento in un EDF “completo”.

TEST DELLO STRUMENTO

Nell’articolo intitolato “Astro-Physics refractors Big &Small” pubblicato nel numero di settembre 93 sulla rivista Astronomy, Alan Dyer ha descritto le prestazioni del 155mm f/7 ED durante la sua sessione invernale di osservazioni.
“Le prestazioni ottiche del 155 E D sono impressionanti. Esso ha prodotto appena una traccia di falso colore solo su Venere. Egualmente impressionante, questo telescopio ha fornito splendide immagini appena portato all’aperto. Anche a temperature sotto zero, la qualità di immagine, sebbene non perfetta all’inizio, era sorprendentemente buona fin dall’inizio. A basse temperature, dopo un modesto periodo di adattamento durato 30 minuti, le immagini delle stelle a fuoco erano dischi di Airy “come da manuale” con un primo anello di diffrazione ben definito e una traccia di un anello secondario più esterno. Non c’era alcun segno di aberrazione sferica, modifiche della figura dell’obiettivo, piume di calore, o distorsioni dei dischi di Airy dovuti alla turbolenza del tubo”.

Diagonale e Torretta Binoculare

I prismi diagonali soffrono di aberrazioni che degradano la qualità delle immagini. Siccome questo è vero soprattutto con telescopi di corta focale, noi consigliamo il Diagonale a Specchio da 2″ (50.8mm). Se usate una torretta binoculare (che contiene prismi), inserite una lente di barlow tra il fuocheggiatore e la torretta binoculare.

 

INFORMAZIONI SULL’OTTICA
Correzione cromatica Variazione del fuoco inferiore allo 0.004% da 706 nm a 405nm
(lunghezze d’onda da r ad h)
Apertura: 155 mm
Lunghezza focale: 1085 mm
Rapporto focale: f/7
Potere risolutivo 0.74 secondi d’arco
Trattamenti Multi-strato, trasmissione globale maggiore del 97% alle lunghezze d’onda visuali di picco.
Gamma di ingrandimenti da 20x a 600x
Tubo ottico: Colore bianco, tubo di alluminio diam. 165.1, diaframmato,
interno nero opaco; anelli di montaggio a serraggio regolabile, cella dell’obiettivo registrabile.
Tipo fuocheggiatore: Astro-Physics diam. interno 68mm a pignone e cremagliera, corsa 114mm, adattatori per accessori diametro 50.8mm e 31.8mm, tubo estensore lunghezza 63mm.
Valigia in legno con rivestimento vinilico esterno e imbottitura interna in schiuma espansa
Lunghezza telescopio: 1041mm senza paraluce
Peso del tubo: 10.3 Kg
Campo al fuoco primario con camera 35mm 1.3×1.8° @f7
Campo con riduttore di focale e camera 35mm: 1.7×2.4° @f5.2
Campo con lente di Barlow 2x e camera 35mm: 0.6×0.9° @f14
Campo al fuoco Primario con camera 6×7 cm 3.2×3.7° @f7 (vignettato)